Guido Barosio

Guido Barosio

Journalist, Photographer, Travel Writer

inizia il viaggio
sfrutta il menu di navigazione oppure scorri verso il basso

Reportage

Magazine

Torino Magazine

Pubblicata dalla casa editrice Magazine Italia é la piú prestigiosa e diffusa rivista in Piemonte. La testata affronta gli stili di vita metropolitani attraverso interviste, grandi servizi fotografici, reportage, articoli dedicati allo sport, allo spettacolo, ai viaggi, all'enogastronomia e alle imprese del territorio.

Il debutto avviene nell'estate 1988 e si segnala per un concept teso a valorizzare le eccellenze cittadine attraverso personaggi e racconti anche personali, un gusto per le immagini grandi e belle, uno stile inconfondibile in grado di 'fare scuola', un formato 'particolare' e una foliazione 'importante'. Tra i protagonisti della prima stagione di Torino Magazine ricordiamo Giorgio Bocca, Maria Teresa Ruta, Diego Novelli, Valerio Zanone, Vittorio Chiusano, Mauro Borsano, Alessandro Baricco, Rossella Falk e Carla Bruni. Le pubblicazioni vengono interrotte nel 1996 (con il numero 40) per riprendere nel dicembre 1999.

Il primo numero della nuova serie ha in cover Evelina Christillin, 'la signora degli anelli', figura simbolo della cittá che aveva appena conquistato i giochi olimpici invernali. Tra i protagonisti di quella stagione di rinascita vanno ricordati lo chef Davide Scabin, Piero Chiambretti, l'hayr-stylist Franco Curletto, l'economista Sergio Ricossa, Helmut Newton e Giorgetto Giugiaro, Alfredo Cazzola e il presidente della Regione Enzo Ghigo, il procuratore Raffaele Guariniello, Marco Boglione e Alberto Alessio. Grandi personaggi e belle storie, una scelta che si rivelerá vincente. Per le copertine prevale la creativitá sui volti noti: c'é la Torino virtuale di Piero Carcerano, un'immagine d'autore di Helmut Newton, la donna aliena di Sergio Caminata, la fumatrice di sigaro (Caterina Longhin) ritratta da Elena Muzzarelli, la 'donna vampiro' di Paolo Ranzani.
A dicembre 2001 grande successo per il 'calendario delle modelle torinesi' realizzato dallo stesso Ranzani. L'annata segna anche l'inizio del rapporto ufficiale con il Comitato organizzatore dei Giochi Olimpici e nasce la rubrica 'Da qui al 2006'.

Per Torino Magazine l'anno del grande cambiamento sará il 2002, con l'acquisto della testata da parte di Sant'Anselmo Editrice. La spinta verso il rinnovamento, verso un tanto atteso salto di qualitá é fortissima; la coesione tra redazione, struttura commerciale e proprietá rendono possibile un progetto ambizioso che da velocemente i suoi frutti. Tra le tante novitá forse la piú vistosa riguarda le copertine, con tanti volti celebri: Massimo Giletti, Luciana Littizzetto, Alessandro Del Piero, Carla Bruni, Simona Ventura, Piero Angela, Marcello Lippi, Emanuele Filiberto, Marco Berry, Arturo Brachetti, Stefania Rocca, Alessandro Preziosi e Giorgio Faletti. Nell'inverno tra il 2005 e il 2006 viene realizzato uno 'speciale olimpico' da record: 424 pagine, 196 articoli, 500 foto, 2 chili e 600 grammi di peso.

La primavera seguente si apre con lo 'speciale olimpico parte seconda': ancora 320 pagine, con la cronaca di ogni evento, il diario delle gare, le foto piú spettacolari di una Torino sotto i riflettori del mondo. Col 2007 la storia si fa davvero cronaca: 1256 pagine di foto, personaggi, notizie, inchieste, eventi, curiositá. Cover dedicate a: Asia Argento, Gigi Buffon, Laure Maunadou, Edelfa Masciotta e Don Luigi Ciotti. Il 2008 é l'anno del ventennale: una ricorrenza che debutta con il cambio di formato (viene adottato il 24,5x29), grafica e carta. A luglio due grandi feste – una alla Mole Antonelliana e l'altra nella cornice delle OGR (Officine Grandi Riparazioni, per la prima volta aperte al pubblico) - salutano il compleanno della rivista, che propone un numero speciale con la cover firmata da Ugo Nespolo.
Nei tre anni seguenti le copertine seguono un doppio binario: ai volti notissimi (Paolo Conte, Giovanni Minoli, Lavinia Borromeo, Alena Seredova) vengono alternati personaggi che rappresentano l'eccellenza nelle professioni: Alberto Bertone, Fabrizio Danna, Marco Durante, Davide Scabin, Andrea Beltratti. Il successo del mezzo é ormai consolidato, con la foliazione assestata a 288 pagine ed una forte visibilitá promozionale nei punti edicola e in tutta la cittá. Così come per i Giochi Olimpici anche gli eventi del centocinquantesimo anniversario dell'Unitá d'Italia vengono seguiti in collaborazione con il comitato organizzatore.

Grande successo per il numero 97: cover di Benny (vignettista di Libero) che reinterpreta il volto di Cavour e tiratura (nonostante un aumento del 30% delle copie) esaurita in soli dieci giorni. La tavola originale della copertina viene consegnata al capo della stato Roberto Napolitano durante la sua visita a Torino. Il numero 99 saluta il nuovo sindaco di Torino Piero Fassino, mentre il numero 100 celebra lo storico anniversario con una 'special edition': 384 pagine, le cover celebri a formare un grande 100 in copertina, 100 pagine dedicate ai maggiori fotografi torinesi e alle loro interpretazioni della cittá. La ricorrenza viene celebrata al Teatro Regio venerdì 10 novembre 2011 con un grande ricevimento per 1560 invitati, tante quante sono le pagine di Torino Magazine nel 2011

. E la storia continua...

Video

In viaggio

Panama

Enigmi dal passato

Mother Africa

Biografia

Giornalista, fotografo e travel writer nasce a Torino il 1° settembre 1958; attualmente é direttore responsabile di "Torino Magazine" (www.torinomagazine.it) e coordina il master post-universitario in "Comunicazione Turistica ed Enogastronomica" presso IED Torino. Laureato in Storia Contemporanea all'Universitá di Torino é iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti dal 1984.

Dal 1986 al 1989 é Segretario di Redazione de "La Rivista del Gruppo Italgas" e "Responsabile Pubblicazioni e Iniziative Culturali" per lo stesso gruppo. Nel 1989 passa a SEAT, dove sviluppa il progetto dei servizi giornalistici su "Tuttocittá" e segue la start up di "Pagine Gialle Turismo". Dal 1990 al 1997 é Capo Redattore del periodico "Vivere a Venezia". Nel 1995 e nel 1996 si occupa del lancio di "Portfolio Italia", la prima testata nazionale su internet, e ne assume la Direzione Responsabile fino al 1996. In parallelo (dal 1989 al 2002) svolge attivitá di docenza presso corsi di formazione nel settore turistico e, nel 1998, cura per CEPU un master in Ufficio Stampa.

Dal 1996 al 2002 é Direttore Responsabile di "Itineraria", rivista degli operatori turistici e della somministrazione. In quegli anni inizia la sua attivitá di travel writer (collaborazioni con i periodi Oltre, Deluxe, Gente Viaggi, Vitality e con le case editrici White Star, Touring Club e De Agostini) che lo porterá a realizzare 5 libri e oltre 100 reportage su altrettante localitá internazionali.
Nel 1999 viene nominato Direttore Responsabile di "Torino Magazine". Dal 2000 al 2001 é direttore del periodico "Itinerari in Piemonte". Dal 2004 al 2006 é responsabile del master "Tecniche di giornalismo e comunicazione". Dal 2006 al 2009 é Direttore Responsabile di Milano Magazine. Le immagini dei suoi reportage sono oggetto delle mostre fotografiche "In Viaggio, diario per immagini" e "Volti e Paesaggi dal Mondo". Nel 2008 si occupa del gruppo di lettura "Leggere il viaggio, scrivere il viaggio" al Circolo dei Lettori di Torino. Dal 2009 al 2010 é Direttore Responsabile dei tg on line "LaPresse News". Nel 2010 cura con il fotografo Frano Borrelli il primo corso di reportage a Torino. Dal 2010 al 2013 é Direttore Responsabile dell'agenzia di stampa "LaPresse News", partner ufficiale di Associated Press per l'Italia.

Come autore ha pubblicato: "Marocco" (15 edizioni italiane per White Star, National Geographic e sei coedizioni internazionali); "Europa, cittá da scoprire", volumi 1, 2 e 3, Touring Club Italiano; "L'Europa vista dal cielo", White Star e otto coedizioni internazionali, tra cui National Geographic (Francia e paesi di lingua inglese) e Verlaag (Germania). Sviluppa progetti di informazione turistici ed enogastronomici sui social Twitter e Facebook. Dal 2014 cura il web magazine "LondoncallsTorinorisponde" (www.londoncallstorinorisponde.it). Dal 2014 é il coordinatore del master in "Comunicazione Turistica ed Enogastronomica" presso IED Torino.